Confraternita dei Santi Cosma e Damiano – Carbuta

INDIRIZZO: Carbuta di Calice Ligure (SV)

NUMERO CONFRATELLI/CONSORELLE:

PRIORE ATTUALE:

CAPPA: I Confratelli e le consorelle indossano la cappa bianca

FESTA PATRONALE: SSmi Cosma e Damiano

VISITA DELL’ORATORIO: Tel. 347.2526857

A Carbuta frazione di Calice Ligure è presente la Confraternita dei Santi Cosma e Damiano fondata nel XVI secolo. L’oratorio, con annessa sagrestia, fa parte del complesso parrocchiale di Carbuta, che comprende la chiesa di S. Martino con sagrestia e il relativo campanile, e l’edificio canonico. Esso fu fatto costruire nel 1753 dal parroco Pietro Giovanni Decia, probabilmente ricostruendo un edificio preesistente. Esistono nell’Archivio Vescovile di Savona due lettere del parroco datate 28 maggio 1752 indirizzate al Monsignore, rappresentante ecclesiastico locale, che documentano la volontà di iniziare i lavori dell’oratorio nell’anno 1753. Gli autori dell’opera, pur sconosciuti dalle fonti generali d’epoca, si possono collocare tra le maestranze guida provenienti dalla zona di Como, con la collaborazione di mano d’opera locale. Adiacente alla chiesa, l’oratorio ha una bella facciata in stile barocco con finestra trilobata. La veste dei confratelli è la cappa bianca. All’interno dell’oratorio si conservano due pregevoli Crocifissi e la cassa lignea processionale raffigurante i due Santi patroni, da cui la Confraternita prende il nome. Nell’ottobre del 1794 più di mille soldati francesi occuparono le chiese di Calice, l’oratorio e varie case facendo razzia per giorni di provviste alimentari per ritirarsi poi sulle montagne unendosi al grosso dell’esercito napoleonico.