Varazze e Santa Caterina

Il legame che i varazzini hanno con S.Caterina da Siena è profondo e, da quei 3,4 e 5 ottobre 1376, giorni in cui la mantellata senese sostò nella nostra città per onorare la patria del Beato Jacopo liberandola dalla peste, non si è mai interrotto. Nel mese di aprile numerosi sono gli avvenimenti in suo onore: la novena serale che si svolge nel Santuario a Lei dedicato, il Corteo storico che con 500 figuranti in costume rievoca alcuni momenti salienti della vita della Santa, l’omaggio floreale alla statua che si trova nel Porto di Varazze e che

Cassa processionale di Santa Caterina con veliero in costruzione sullo sfondo

avviene in contemporanea a Siena, il concerto della Banda musicale e, infine, la solenne processione votiva che si svolge il 30 aprile. Dopo la S.Messa del mattino nella Parrocchia di S.Ambrogio per le vie della città si snoda la processione a cui partecipano le Parrocchie e le Confraternite non solo del centro cittadino ma di tutte le frazioni, i vari gruppi, i sacerdoti e gli ordini religiosi e le autorità civili e militari. Una volta giunti al Santuario della S.S. Trinità e di S.Caterina viene celebrata la S.Messa per lo scioglimento del voto. Dopo la sosta, la processione di ritorno prende avvio dalla chiesa di S.Domenico nel pomeriggio per ritornare nella Parrocchia di S.Ambrogio dove, ad accogliere la statua lignea della Santa, un tripudio di persone accompagnano il commuovente rientro della cassa cantando l’inno “Oggi facciam, sul mar sulla collina, il nome risuonar di Caterina”.